x

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al corretto funzionamento del sito web. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

Tommaso – PRAYAS – India

Progetto di innovazione sociale

Luglio - Settembre 2017

“Attraverso SIT ho avuto l’opportunità di trascorre due mesi in India, in particolare a Gandhinagar capitale del Gujarat presso un’organizzazione non governativa: “Prayas”.

L’obiettivo principale è stato quello di raccogliere dati per la mia tesi di laurea; in particolare ho compreso la loro metodologia di lavoro in relazione all’ambito del microcredito.

Il primo periodo l’ho passato a capire i vari meccanismi di definizione delle variabili e di raccolta dei dati, in un secondo momento sono passato ad un’analisi più descrittiva di questi.

Gli impiegati di Prayas sono stati molto disponibili per qualsiasi tipo di chiarimento sia nell’ambito lavorativo che in qualsiasi altro in cui ne avessi bisogno. In particolare il Direttore Bhadresh, il responsabile del ramo di sviluppo sociale (sempre di Prayas) Vhidesh e una persona con cui avevo stretto buoni rapporti Ghanshyam, mi hanno sempre dato consigli utili su come affrontare la vita quotidiana… In India c’è bisogno anche di questo!

Inoltre nei week-end ho avuto l’opportunità di viaggiare e scoprire luoghi e soprattutto realtà difficili ma allo stesso tempo affascinanti.

Questa esperienza, oltre a permettermi di accrescere quella che è la mia conoscenza nell’ambito statistico, mi ha profondamente cambiato.

La felicità ed i sorrisi che vedevo stampati sui volti indiani, benché le condizioni vita fossero al limite se non oltre, mi hanno dato la forza di superare anche i momenti più difficili e ad adattarmi a quello che è uno stile di vita “anomalo” per noi europei.

Oggi, che sono comodamente seduto davanti alla mia scrivania di casa, penso a tutte le esperienze belle ma anche brutte che ho passato e mi sento diverso, mi sento più grande, e pronto a scoprire nuove culture ed apprendere da queste come ho fatto grazie l’India.”

Tommaso

Esplora il progetto qui