x

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al corretto funzionamento del sito web. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

Atelier Riforma

Upcycling di abiti usati per una moda sostenibile

Atelier Riforma è una startup innovativa a vocazione sociale che opera nel settore della moda sostenibile. Raccogliamo abiti usati, diamo loro nuovo valore tramite la lavorazione sartoriale (upcycling) e li rivendiamo.

I capi usati di partenza vengono raccolti, gratuitamente e porta a porta, da privati ed enti (in cambio viene dato un buono sconto per acquistare altri capi di Atelier Riforma). La lavorazione sartoriale viene effettuata da una rete di professionisti sartoriali (sarti, modellisti, designer, studenti di moda, brand sostenibili, ecc.), fra cui anche sartorie sociali in cui lavorano persone in condizioni di svantaggio economico-sociale. I capi che rimangono invenduti per un anno vengono donati.

Ad oggi i negozi e i marketplace di abiti usati offrono spesso solo capi vintage e già visti, mentre la moda eco-friendly ha spesso prezzi proibitivi o cade nel “green-washing”. Dal riciclo creativo Atelier Riforma ottiene capi realmente sostenibili e estremamente variegati, che permettono al cliente di avere uno stile unico e un abbigliamento sostenibile alla portata di tutti. Ad oggi nessuno garantisce a chi dona i propri abiti la trasparenza della destinazione della donazione: ciò scoraggia molti dal farlo. Atelier Riforma vuole realizzare un sistema di tracciabilità che segue il percorso di ogni abito. Grazie a ciò, il donatore può essere informato sulla destinazione del proprio capo e l'acquirente può apprezzare il lavoro sartoriale effettuato sul capo e essere informato su quali benefici ha portato il suo acquisto all'ambiente.

SITO WEB: https://www.atelier-riforma.it/

PROJECT LEADER: Elena Ferrero, Sara Secondo

SIT COMMUNITY LEADERSHIP: SITPolito

TIPOLOGIA DI PROGETTO: Progetto imprenditoriale

BENEFICIARI PRINCIPALI: ambiente, realtà sartoriali, gruppi marginalizzati, studenti delle scuole di moda 

AREE: Moda, Inclusione sociale, Economia Circolare, Ambiente, Formazione

PAESE: Italia

STATUS: Attivo